10/02/2018

I Carracci tra natura e storia

Novità

Bologna e la Riforma dell’Arte

dal 10 febbraio al 17 giugno 2018
Bologna, Pinacoteca Nazionale
evento collegato alla mostra L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, Forlì, Musei San Domenico


La mostra di Forlì, L'Eterno e il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio, metterà in scena il fascino di un secolo compreso tra il superbo tramonto dell’ultimo Rinascimento e i nuovi orizzonti dell’età barocca.
Questo tema, sviluppato nell'esposizione in chiave nazionale, trova un naturale approfondimento per il versante bolognese all'interno delle sale dei manieristi e dei Carracci della Pinacoteca Nazionale di Bologna.
In Pinacoteca sono infatti esposti alcuni dei dipinti più significativi di quel rinnovamento della pittura portato avanti dai Carracci con la loro Accademia degli Incamminati che aprì, dopo la fase ricercata e intellettuale del manierismo, allo studio dal vero e a una nuova sensibilità nei confronti della natura. A fianco di capolavori normalmente qui esposti quali l'Assunta di Annibale, la Pala Bargellini di Ludovico o la Comunione di San Gerolamo di Agostino, verranno presentate per l'occasione due tele di Ludovico Carracci, realizzate per la Certosa di Bologna in genere conservate nei depositi: la Coronazione di spine e la Flagellazione.
La mostra di Forlì e la Pinacoteca dialogheranno così in maniera complementare, sottolineando il ruolo centrale di Bologna nei confronti del rinnovamento artistico, nella pittura italiana ed europea tra Cinque e Seicento.

Bologna, Pinacoteca Nazionale
via Belle Arti 56, Bologna
aperto da martedì a domenica dalle 8:30 alle 19:30
www.pinacotecabologna.beniculturali.it
Ingresso con biglietto della Pinacoteca.
A chi si presenterà al Museo con il biglietto della mostra di Forlì verrà rilasciato il biglietto ridotto (e viceversa).

Vedi tutte

Resta in contatto
Ricevi, informazioni, novità e vantaggi.
seguici
Loading…